La 31^ edizione di Milano Unica lancia un forte messaggio di fiducia per la ripresa

Mercoledì 9 settembre 2020 si è chiusa la 31^ edizione di Milano Unica, dedicata alle collezioni A/I 2021-22 di tessuti e accessori di alta gamma per uomo, donna e bambino. Un’edizione particolare, visto il contesto in cui si inserisce, ma anche un forte segnale per la ripartenza

Milano Unica è infatti la prima fiera in Italia a svolgersi in presenza dall’inizio del lock-down. 

In sicurezza, grazie alle stringenti misure adottate, è stato lanciato un messaggio di fiducia ampiamente condiviso dagli espositori e dai buyer intervenuti, che mi auguro faccia da rompighiaccio nel concorrere a ricreare le condizioni per la ripresa”, ha commentato il Presidente di Milano Unica Alessandro Barberis Canonico.

A prendere parte alla 31^ edizione sono state infatti 207 aziende espositrici, di cui 36 straniere, mentre le aziende visitatrici sono state 2.400. Particolarmente significativa anche la presenza di circa 400 imprese straniere tra i visitatori, provenienti tanto dall’Europa che da USA e Giappone. 

La 31^ edizione di Milano Unica si è aperta lo scorso 8 settembre con la tradizionale Cerimonia inaugurale a cui, introdotti dal Presidente di Milano Unica, hanno preso parte importanti rappresentanti del mondo aziendale, associativo e istituzionale: Marino Vago, Presidente di Sistema Moda Italia, Cirillo Marcolin, Presidente Confindustria Moda, Carlo Maria Ferro, Presidente ICE Agenzia e l’On. Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

La Cerimonia è stata l’occasione per rimarcare l’eccezionalità del momento in cui Milano Unica si è svolta e per ringraziare tutti gli espositori che, con coraggio, hanno deciso di partecipare alla manifestazione, contribuendo a lanciare un forte segnale di determinazione, unità e continuità

La 31^ edizione ha presentato alcune novità a espositori e visitatori: tra queste il progetto digitale e-MilanoUnica Connect, l’evoluzione del marketplace che offre funzionalità avanzate, realizzata in collaborazione con Pitti Immagine, che ha messo a disposizione l’esperienza del suo nuovo modello omnicanale.

Continua a raccogliere forte interesse l’Area Tendenze e Sostenibilità, che per la seconda volta ha presentato in un unico contesto le migliori proposte creative e sostenibili degli espositori.

Con la collaborazione di Filo, per la prima volta è stata esposta una serie di proposte di filati sostenibili che rientrano nel progetto Filoflow

La realizzazione di una fiera in presenza, in questo momento particolare, è una risorsa essenziale per tutto il comparto tessile e dell’accessorio, in grado di offrire importanti opportunità commerciali ma anche relazionali e istituzionali.

Nell’occasione si è riunito anche il Comitato Education, di SMI e Confindustria Moda, a sostegno della formazione delle nuove figure professionali necessarie ad affrontare le sfide globali. Un ringraziamento particolare va al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e a ICE Agenzia che, nonostante la straordinarietà della situazione, hanno rinnovato il tradizionale sostegno economico e l’importante aiuto di promozione sui mercati internazionali” ha dichiarato Massimo Mosiello, Direttore Generale di Milano Unica.

Un sentito ringraziamento va anche a Sistema Moda Italia, al Comune di Milano, per aver riconfermato il suo Patrocinio e a Fiera Milano per la preziosa collaborazione, oltre che agli sponsor Banca Sella e Lauretana

Arrivederci a febbraio 2021 per la 32^ edizione di Milano Unica.

Fonte: Milano Unica
Notizia visualizzata 1164 volte