Fiere: le linee guida INAIL per la sicurezza sul lavoro

Fiere, con la notizia INAIL del 9 settembre 2020 viene diffuso un nuovo documento sulla sicurezza sul lavoro delle manifestazioni fieristiche. Il testo prende in esame diversi aspetti delle attività che iniziano dalla pianificazione e terminano con lo smontaggio.

Fiere, dal 9 settembre 2020 sono online le linee guida INAIL per la sicurezza sul lavoro.

Nel documento sono presenti indicazioni riguardo a vari temi: tra gli altri i vincoli temporali ristretti per eseguire i lavori, la compresenza di più imprese con lavoratori di diverse nazionalità e gli spazi limitati in cui realizzare le opere.

La nuova pubblicazione è frutto della collaborazione realizzata attraverso il protocollo d’intesa tra INAIL e Assoallestimenti, Comitato fiere industria, Associazione espositori e fiere italiane.

Nello specifico vengono prese in considerazione le attività di allestimento e disallestimento degli stand all’interno delle fiere, utile anche dopo la riapertura dello scorso 15 luglio.

Fiere: le linee guida INAIL per la sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro nelle fiere è il tema su cui si concentra la pubblicazione online diffusa attraverso la notizia INAIL del 9 settembre 2020.

INAIL - Documento pubblicato il 9 settembre 2020

Linee di indirizzo per la gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro.

Nel documento vengono fornite le linee guida per le attività di allestimento di allestimento e disallestimento degli stand all’interno delle fiere, la cui attività ha ripreso già dallo scorso 15 luglio 2020.

La nuova pubblicazione nasce grazie al protocollo di intesa siglato dall’INAIL con diverse realtà già nel 2017.

Alla riflessione sui rischi per la salute e la sicurezza degli operatori delle fiere hanno collaborato molte diverse professionalità dell’INAIL e altre realtà:

  • la consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione;
  • la consulenza tecnica per l’edilizia;
  • il dipartimento innovazioni tecnologiche;
  • il dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale;
  • la direzione centrale prevenzione;
  • Assoallestimenti;
  • il comitato fiere industria;
  • l’associazione espositori e fiere italiane.

Tra le criticità affrontate nel documento ci sono i vincoli temporali ristretti per l’esecuzione dei lavori, la compresenza di più imprese con lavoratori di diverse nazionalità e gli spazi limitati in cui realizzare le opere.

La sicurezza sul lavoro nelle fiere: gli aspetti del documento INAIL

Il documento diffuso dall’INAIL prende in esame, tra gli altri aspetti, le fasi di realizzazione delle strutture in aree nude di un quartiere fieristico, ovvero superfici assegnate all’espositore la cui progettazione è libera.

Nello specifico sono interessati tutti i “cantieri temporanei o mobili” per cui si applica il titolo IV del d.lgs. 81/2008, ovvero il testo unico sulla sicurezza sul lavoro.

Il testo affronta anche criticità specifiche delle attività delle differenti manifestazioni fieristiche ed individua gli elementi principali che riguardano l’organizzazione degli eventi ed i processi produttivi.

Viene dedicato spazio, ad esempio, alle caratteristiche della merce del settore produttivo e alla differente tipologia di fiera.

Il documento si sofferma anche sulle caratteristiche del quartiere fieristico e sulle modalità organizzative per l’allestimento.

Particolare risalto viene dato alle criticità delle fasi del processo dalla pianificazione allo smontaggio.

Tali processi si articolano in quattro fasi:

  • pianificazione;
  • progettazione;
  • montaggio;
  • smontaggio.

A chiudere la pubblicazione vengono presentati due allegati: uno con le informazioni utili alla redazione del Documento unico di valutazione dei rischi da interferenze (Duvri) per la gestione delle interferenze, un altro con una tabella con gli elementi essenziali del contratto di affidamento degli spazi fieristici.

Nel testo trova spazio anche un quadro informativo sugli attori coinvolti nei vari processi delle attività fieristiche: gestore, organizzatore, espositore e allestitore.

Fonte: informazionefiscale.it
Notizia visualizzata 80 volte