Italian English
  • Ecomondo 2023: torna a Rimini l'evento dedicato allo sviluppo sostenibile. Tanti gli appuntamenti anche fuorisalone con i BluECOnomy Off Days

    Dal 7 al 10 novembre va in scena in Fiera a Rimini la 26ª edizione della manifestazione leader nell’area del Mediterraneo per l’economia circolare.

    Attesi oltre 1.500 brand espositori (+10% rispetto al 2022) per la manifestazione b2b2g di IEG, per la prima volta a tutto quartiere, dopo lo spin-off di KEY, salone delle fonti di energia rinnovabili avvenuto a marzo di quest’anno.Oltre 300 i buyer di alto profilo provenienti dall’estero e oltre 30 saranno le delegazioni con circa 280 delegati in rappresentanza di associazioni industriali, enti governativi, cluster, camere di commercio, rappresentanti istituzionali provenienti da Nord Africa, Africa Subsahariana, America Latina, Europa ed Est Europa. Circa 170 saranno infine gli eventi nelle quattro giornate di manifestazione, 70 dei quali dal taglio scientifico, economico, tecnico e di scenario con la regia del Comitato tecnico scientifico in collaborazione con i principali partner istituzionali e tecnici della manifestazione, assieme al board internazionale che conta esperti di Commissione europea, OCSE, FAO, UfM, EEA, ISWA.

    Sei le macroaree tematiche di Ecomondo: Waste as Resource, Sites & Soil Restoration, Circular & Regenerative Bio-economy, Bio-Energy & Agroecology, Water Cycle & Blue Economy, Environmental Monitoring & Control. Quattro i nuovi distretti espositivi, dedicati al tessile (identificato come una catena di valore chiave, per la quale l’Unione europea ha previsto azioni per promuoverne la sostenibilità, la circolarità, la tracciabilità e trasparenza), alla carta, all’innovazione, con l’area per le start up, lo sportello green jobs & skills, e il grande spazio che sarà dedicato alla blue economy. 
    A questo proposito, parte da Rimini Blue Lab, il progetto dedicato al futuro blu della città di Rimini. Il progetto che sviluppa azioni “immateriali” e didattiche, è volto a sostenere, creare e rafforzare l'anima blu della città di Rimini, promuovendo l’educazione alla sostenibilità, valorizzazione, tutela e gestione virtuosa del mare e dell’ambiente marino come parte integrante e imprescindibile della città. Dal 6 al 12 novembre con i “BluECOnomy Off Days”, il laboratorio organizza 38 eventi tra seminari, incontri, letture, proiezioni, laboratori in spiaggia e in aula, visite ad Ecomondo e iniziative outdoor coinvolgendo 1500 studenti e 27 eventi e proposte culturali dedicate alla cittadinanza e ai visitatori di Ecomondo. A questi ultimi si aprono le porte del Faro, del mercato ittico, dei cantieri navali, della Darsena, del Museo della Marineria e della parte archeologica del Museo della Città, ovvero dei luoghi che testimoniano la storia della Rimini città di mare. Inoltre, si esplorano parole, storie e immagini nei documentari presso la Cineteca, e si approfondisce il tema del mare attraverso seminari e incontri culturali dedicati. Nella serata dell’8 novembre è inoltre prevista un’apertura straordinaria dei Musei cittadini (Museo Fellini, Museo della Città e Domus del Chirurgo).

    Accanto ai classici temi del waste o della produzione di energia da biomasse o del monitoraggio ambientale delle emissioni odorigene, sui quali la manifestazione è da un quarto di secolo una piattaforma pionieristica, il calendario di eventi 2023 dà spazio all’innovazione, soprattutto digitale, e alle policy pubbliche, alle opportunità di finanziamento per le imprese con piani di sviluppo green, alla comunicazione, fino alla novità delle “città salubri” (mercoledì 8). 
    Inoltre, Ecomondo 2023 ospita il salone biennale SAL.VE., in partnership con ANFIA, con i principali marchi costruttori di veicoli per i servizi ecologici di raccolta e smaltimento dei rifiuti e della nettezza urbana, a propulsione elettrica con area per i test drive.

    Infine, il 7 e 8 novembre si terrà la 12° edizione degli Stati Generali della green economy, che quest'anno è dedicata a “L’economia di domani” e cioè un’economia che sarà decarbonizzata, circolare e rigenerativa. Un’economia che sappia affrontare le sfide della crisi climatica, che assicuri sviluppo con un uso circolare delle materie sempre più scarse, che permetta una crescita sana e rigenerativa evitando di acuire le disuguaglianze e dissipare il capitale naturale.


    Al quartiere fieristico si accede dall´ingresso Sud, Est e Ovest ed è raggiungibile con i seguenti bus di linea: Bus linea n.9 (dall´aeroporto con fermata alla stazione ferroviaria di Rimini) n. 9 bis (dalla stazione ferroviaria di Rimini senza fermate intermedie) ed altre due linee tram dedicate: il n° 5 con partenza da San Mauro Mare e il n° 10 con partenza da Miramare. Info www.tramservizi.it oppure www.startromagna.it/servizi/orari-e-percorsi/  Scopri qui come arrivare a Rimini.

    Orario: dal 7 novembre al 10 novembre, dalle ore 9:00 alle ore 18:30.

    Info: www.ecomondo.com

    Fonte: riminiturismo.it
    Pagina visualizzata 1077 volte