Italian English
  • Salone del Mobile, nuovi format per Eurocucina e Salone del Bagno

    Presentata l’edizione 2024 della più importante fiera internazionale italiana. Dal 16 al 21 aprile a Fiera Milano 

    Ci sono alcune parole chiave che descrivono la nuova edizione del Salone del Mobile di Milano, che si terrà quest’anno dal 16 al 21 aprile, in Fiera Milano. Parole come ecosistema, cooperazione, progetto, ma anche evoluzione, intelligenza artificiale e neuroscienze.

    Perché se il Salone del Mobile è la principale vetrina modiale di un’industria – quella del design – che di innovazione vive, anch’ esso deve per primo evolvere e risponedere (o meglio ancora anticipare) le esigenze, i bisogni e i desideri della società-

    Le novità 2024

    Questa evoluzione è partita nel 2021, con il format speciale del Supersalone, che fu una sfida vinta, ricorda la presidente del Salone, Maria Porro, e soprattutto segnò la presa di consapevolezza della fiera, ma anche delle imprese che di questa fiera sono il cuore, della propria forza e della propria capacità di ripensarsi.

    Da qui il nuovo layout pensato per il Salone dello scorso anno e il progetto innovativo di Euroluce, ideato dallo studio Lombardini22.Quest’anno, il percorso di evoluzione prosegue e si estende alle due manifestazioni biennali protagoniste: Eurocucina e Salone del Bagno, sempre grazie al progetto firmato Lombardini.

    «Abbiamo lavorato per ridisegnare tutto il Salone, ripensandolo mettendo al centro il visitatore – ha detto Maria Porro -. Non è una cosa nuova, ma il Dna che abbiamo ereditato da 62 anni di storia, perché il Salone è anche cultura del progetto».La cultura in senso stretto (installazioni, mostre , dibattiti) sarà parte integrante del progetto espositivo, ma anche elemento di congiunzione tra la fiera e la città, con tanti eventi e progetti che confermano il lavoro di collaborazione – cooperazione – tra il Salone e la città. Una relazione imprescindibile, come ha ricordato il sindaco Giuseppe Sala, che a partire da quest’anno sarà anche oggetto di una indagine scientifica, grazie all’Osservatorio permanente sull’impatto socio-economico dle Salone avviato in collaborazione con il Politecnico di Milano.

    Visita il sito della fiera 

    Fonte: www.ilsole24ore.com di Giovanna Mancini
    Pagina visualizzata 786 volte